12.1 C
Rome
mercoledì, Maggio 18, 2022

TAG

abuso di posizione dominante

Antitrust Ue, Apple nel mirino per pagamenti online

Apple ha limitato l'accesso agli input chiave necessari per sviluppare ed eseguire app di pagamento mobile, i cosiddetti portafogli mobili".

Antitrust, Ue avvia indagine su accordo segreto Google-FB per la pubblicità

'Jedi Blue' questo il nome in codice dell’accordo segreto tra Google e Meta (Facebook) per i servizi di pubblicità display.

DMA: gli operatori cloud scrivono a Ue per limitare pratiche sleali Big Tech

"sono necessarie misure ex ante. Non possiamo aspettare una revisione del DMA tra cinque anni" denunciano le aziende.

Google, nuovo ricorso contro la multa Ue da 2,4 miliardi

Google ha presentato un nuovo ricorso alla Corte di giustizia europea contro la multa che gli era stata imposta, nel 2017, dall’antitrust Ue.

Facebook: in UK avviata causa legale per abuso di potere

In UK è stata indetta una causa legale da 3 miliardi di sterline contro Meta-Facebook per la violazione delle leggi antitrust del Paese.

FTC e la causa antitrust contro Facebook: per il giudice si può procedere

Le accuse consistono nel sostenere che Facebook abbia cercato illegalmente di sopprimere la concorrenza acquistando potenziali rivali.

Multa per Google, dalla Corea del Sud accuse di abuso di posizione dominante

Google avrebbe ostacolato la concorrenza costringendo i produttori di dispositivi mobili a firmare accordi “anti-frammentazione".

USA, Giudice Federale rigetta in blocco le accuse dell’Antitrust americana contro Facebook: prove insufficienti

La Corte distrettuale di Columbia negli USA ha respinto due cause contro la società di Zuckerberg per posizione dominante nei servizi social.

Pubblicità online, indagine del dipartimento di giustizia USA su Google

L'accusa a Google è la stessa mossa anche dall'Unione europea: presunte pratiche anticoncorrenziali nel mercato pubblicitario online.

L’Autorità francese per la concorrenza multa Google per 220mln di euro

Secondo la ‘Autorité de la concurrence’ ha favorito i propri servizi nel settore della pubblicità online. Google non contesta i fatti.

Latest news