15.9 C
Rome
giovedì, Febbraio 9, 2023

TAG

rete unica

Rete unica, a che punto siamo in Italia

È TIM il principale soggetto che si sta occupando del progetto, ma soprattutto delle ingenti infrastrutture che vanno realizzate.

Rete unica, Colao: “questa infrastruttura non può essere nelle mani di un solo operatore”

“Davanti a noi avremo probabilmente 5-6 anni di grandi investimenti in fibra, investimenti in 5G e in infrastrutture informatiche".

WiFi Italia, nel 2022 avanti con il progetto per la rete pubblica

Lo scopo del progetto è quello di permettere a tutti i cittadini di connettersi gratuitamente e in modo semplice a una rete Wi-Fi libera.

Utilizzo dei social, Italia ultima in Ue per mancanza connessione

Le ampie differenze nei tassi di partecipazione ai social sono in parte legate al fatto che le persone siano o meno connesse a Internet.

Colao: entro 2026 Italia 100% connessa

Strumento fondamentale sarà il PNRR appena approvato dall’Ue e gli obiettivi che l’Italia si è prefissata sono senza dubbi “molto ambiziosi".

Ministro Colao, due gli obiettivi: sostenibilità ed equità sociale, il digitale è solo lo strumento

Per il PNRR “ci sono delle ‘milestones’ che se non rispettiamo ci faranno perdere l’accesso ai fondi: importante che il piano funzioni.

Colao: è dovere del governo colmare il digital divide, Italia indietro sul 5G

Il digital divide si è allargato. Fondamentale investire nella formazione e nelle infrastrutture, semplificando il sistema burocratico.

Colmare il digital divide, Giorgetti: “previsti circa 3,3 miliardi”

È fondamentale “dotare in poco tempo tutto il Paese di connessioni a banda ultra larga stabili" per colmare il digital divide.

Colao, trasformazione digitale: “vogliamo essere nel gruppo di testa della corsa all’Europa digitale”

Per la trasformazione digitale ci “sarà una cifra considerevole che impone oggi una seria riflessione su quali siano gli obiettivi che vogliamo raggiungere, sul come farlo, in che tempi".

Rete unica in Italia, gli eurodeputati: “segnali di ritorno al monopolio”

Vestager dovrà inoltre capire se sia "lecito che l'operatore storico mantenga una qualche forma di controllo sulla nuova entità risultante dalla fusione".

Latest news