26 C
Rome
mercoledì, Aprile 14, 2021

Lazio-Torino ufficialmente non disputata

ROMA (ITALPRESS) – La partita tra Lazio e Torino, in programma alle 18.30, è stata ufficialmente dichiarata non disputata in virtù dell’assenza della formazione granata allo stadio Olimpico. Il Torino non è partito alla volta di Roma come da disposizione dell’Asl di Torino, che ha imposto la quarantena obbligatoria a tutto il gruppo squadra. L’arbitro Piccinini dovrà ora trasmettere il referto al giudice sportivo che deciderà sull’eventuale sconfitta per 3-0 a tavolino, come già accaduto nel precedente di Juventus-Napoli dello scorso 4 ottobre.
Alle 19.20, dopo i canonici 45′ di attesa, la Lazio ha cominciato a lasciare lo stadio Olimpico di Roma, a seguito dell’ufficialità dell’annullamento della gara. I giocatori erano arrivati allo stadio con mezzi propri. Sono rimasti nell’impianto solo i calciatori sorteggiati per i controlli antidoping.
(ITALPRESS).

More articles

Latest article

Vaccino, Von der Leyen “Da Pfizer consegna anticipata 50 milioni dosi”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - La Commissione europea ha raggiunto un accordo con Pfizer-BioNTech per la consegna anticipata di altre 50 milioni di dosi di...

Coronavirus, 16.168 nuovi casi e 469 decessi in 24 ore

ROMA (ITALPRESS) - Ancora una nuova crescita dei contagiati in Italia: sono 16.168 i nuovi positivi (ieri erano stati 13.447) a fronte però di...

Razzismo, Seedorf “Punire chi parla all’avversario coprendo la bocca”

STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) - "Perchè dovrei coprirmi la bocca se devo dire qualcosa al mio avversario? Dovrebbe davvero essere vietato poter parlare così, quando...

Governo, un sondaggio: fiducia in Draghi in calo ma resta alta

ROMA (ITALPRESS) - La fiducia nel presidente del Consiglio Mario Draghi in due mesi è passata dal 63.8% al 52.7% perdendo l'11.1% dei consensi....

Pubblicità, Nielsen: a febbraio -12.3% “ci aspetta un anno non facilmente prevedibile”

Febbraio segna il confine tra il ‘prima’ e il ‘dopo’ per le nostre vite, l’economia ed anche per la nostra industry. Il dato negativo di febbraio 2021 non è dunque inaspettato.