‘SAIMAoggi’ (associata USPI dal 1991), biglietto da visita per il nostro made in Italy

Il quadrimestrale di alta tecnologia nel settore della meccanica e della sicurezza.

Ne parliamo con il Direttore responsabile Orietta Malvisi Moretti che, insieme alla dott.ssa Sandra Magherini, sono le menti e le braccia di questo periodico.

Domanda:
Caro Direttore, dall’aratro, che SAIMA costruiva all’origine della sua storia, alla produzione di oggi: le cabine di verniciatura e i sistemi per il controllo accessi di qualsiasi luogo “a rischio” (come si legge nell’editoriale di prima pagina del numero di gennaio 2018, a firma di Paolo Moretti), come è cambiata la vostra azienda e in particolare la rivista “SAIMAoggi”?

O. Malvisi Moretti:
«Il nostro “SAIMAoggi” nasce nel marzo 1991, quindi 27 anni fa e inizialmente viene redatto solo in lingua italiana, per una diffusione ai ns. clienti, banche, importatori, amici e rappresentanti del nostro settore nel mondo. Viene tradotto in seguito anche in inglese e spagnolo, per i relativi importatori, clienti e amici di tutto il mondo. Ha una tiratura di circa 2300 copie, che vengono inviate a tutti gli iscritti al nostro houseorgan. Le restanti copie vengono distribuite nelle varie fiere, convegni, congressi, etc.».

Domanda:
Con quale ‘mission’ è nata la rivista e come si è evoluta nel tempo?

O. Malvisi Moretti:
«Nata come strumento di marketing per la valorizzazione della produzione delle nostre due aziende, (Saima Sicurezza e Saima Meccanica), in realtà, oggi, è sempre di più un biglietto da visita per il nostro made in Italy, con l’ambizione di poter dare informazioni relative al nostro Paese e all’esportazione di cui siamo forti protagonisti.

In “SAIMAoggi” sono presenti non solo le notizie inerenti alle nostre iniziative pubbliche e alla descrizione delle novità sui nostri prodotti, ma anche rubriche di cronaca, attualità e cultura, con particolare riferimento alla Toscana, nostra terra d’origine.

Per tornare alle nostre aziende, con ‘Saima Meccanica’, esportiamo il 90% della nostra produzione di impianti di verniciatura e con ‘Saima Sicurezza’, che produce porte antirapina per banche e sistemi di controllo accessi in genere, per qualunque richiesta di mercato, esportiamo il 20%, con grandi prospettive di crescita nel mondo».

Domanda:
Come va il rapporto con i lettori?

O. Malvisi Moretti:
«A proposito dell’interesse suscitato nei lettori, posso affermare che chi non riceve la rivista con puntualità … non perde l’occasione di inoltrare alte proteste per sollecitare un invio della stessa quanto prima. Sono forse più gradite le fotografie che gli articoli e per questo, non siamo mai avari di immagini relative alle notizie stesse».

Domanda:
Oltre alla tua esperienza giornalistica, sappiamo che coltivi anche una vena poetica e narrativa…

O. Malvisi Moretti:
«Sono iscritta all’ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal 1974, già premiata per i quaranta anni di attività. Ho scritto anche dei libri: Poesie, (Rebellato Editore), Un’Inviata Troppo Speciale, (Bandecchi e Vivaldi Editore), Lettera ad una Mamma mai Persa, (a cura di Tedeschi Editore) ed è di quest’anno l’uscita del libro L’Ottava Rondine e l’Aquila Reale, (GSE Edizioni), già presentato dal Rotary Club Fiesole, dall’Associazione Aidda Toscana, (Associazione Donne Imprenditrici e Dirigenti d’Azienda), e che, prossimamente, verrà presentato anche in Regione Toscana».

Domanda:
A conclusione di questa breve intervista, quali scenari immagini per il futuro dell’editoria in generale?

O. Malvisi Moretti:
«Non posso certo essere ottimista, considerando lo stato attuale delle cose e della nostra politica in genere. Certamente ci sono più scrittori che lettori e non so se questo sia un passo a favore dell’evoluzione umana o di un’ignoranza collettiva, che favorisce solo l’ego».

Orietta Malvisi Moretti (al centro, con il microfono)

**********

SAIMAoggi
Categoria: Informazione tecnica, cronaca, cultura.
Direttore responsabile: Orietta Malvisi Moretti.
Editore: Saima Meccanica S.p.a.
Periodicità: Quadrimestrale
Recapiti: c/o Saima – meccanica, fraz. Indicatore, 60/g – 52020 Arezzo.
Telefono: 0575.929202 – Fax: 0575.987097

o.moretti@saimasicurezza.com
s.magherini@saimasicurezza.com
www.saimasicurezza.com
www.saimameccanica.com