22.7 C
Rome
mercoledì, Maggio 25, 2022

TAG

remunerazione dei contenuti editoriali

Australia, remunerazione contenuti: gli OTT paghino anche i piccoli editori

I piccoli e medi editori hanno smesso di pubblicare le loro notizie per protestare contro il mancato pagamento per i loro contenuti.

Google e giornali francesi, trovato accordo su remunerazione contenuti

I nuovi accordi stabiliscono i termini della remunerazione, sulla base di criteri trasparenti e non discriminatori.

News a pagamento per le Big Tech, UK prepara nuova legislazione

Gli editori inglesi sono sempre più certi che il governo farà passare una legislazione per costringere Google e Meta a pagare per le notizie.

Facebook rimuove foto e sommario dalle anteprime degli articoli condivisi

Facebook ha introdotto una serie di modifiche legate al recepimento della Direttiva europea sul diritto d’autore.

Copyright: Google pagherà la France Presse, intesa chiave per l’editoria

"Google ha ingiustificatamente ristretto l'ambito della trattativa, rifiutando di inserire nelle testate i contenuti delle agenzie di stampa”

Copyright, Google News torna in Spagna dopo 7 anni

Anche in Spagna gli editori potranno trattare direttamente con il motore di ricerca il prezzo per l’indicizzazione delle notizie.

Francia, anche FB pagherà gli editori per ‘diritti connessi’

L’APIG (l’Alleanza della stampa d’informazione generalista) e Facebook non hanno fornito dettagli economici su questo accordo.

OdG Lombardia: “Il giornalismo non si paga a click”, minimo 50 euro per articoli esclusivi

Un compenso legato ai soli ‘click’ è contrario ai principi dell’ordinamento. Possibilità di riconoscere un eventuale premio di risultato.

Copyright, Direttiva Ue definitivamente recepita anche nell’ordinamento italiano

La norma prevede la possibilità per gli editori di negoziare accordi con le piattaforme per farsi pagare l’utilizzo dei contenuti.

Google News Showcase arriva in Italia, primi accordi con gli editori

“Con News Showcase ci proponiamo di offrire da un lato un servizio di qualità per gli utenti, e allo stesso tempo portare nuovi lettori e maggiori ricavi agli editori”.

Latest news