21.7 C
Rome
martedì, Maggio 24, 2022

TAG

editori digitali

Copyright, il governo approva il Dlgs. Moles: “Unicum in Europa”

Le piattaforme online avranno l'obbligo di ottenere un'autorizzazione da parte dei titolari dei diritti. Esclusi gli estratti “molto brevi".

Copyright, Google News torna in Spagna dopo 7 anni

Anche in Spagna gli editori potranno trattare direttamente con il motore di ricerca il prezzo per l’indicizzazione delle notizie.

Vestager, si punta alla primavera 2022 per l’approvazione di DSA e DMA

Vestager ha fatto appello a trovare "una soluzione che non sia frammentata" per "mostrare al settore tecnologico che l'Unione agisce unita".

Raccolta pubblicitaria digitale in netta ripresa, a marzo +27,8% (dati Fcp)

I valori attestano il pieno recupero dei fatturati pubblicitari del comparto digital rispetto alle perdite registrate nel marzo 2020.

Investimenti pubblicitari +4% nel 2021, UPA: “ripresa della fiducia da parte degli investitori”

"Sicuramente c'è un calo dell'editoria cartacea ma una crescita di quella digitale. L’informazione diventa sempre più importante soprattutto nel mondo digitale".

Internet senza cookie di terze parti, uno studio del PoliMi analizza lo “scenario cookieless”

L'eliminazione dei third party cookie interesserà le aziende investitrici e gli editori, questi ultimi in particolare ne risentiranno soprattutto per la possibile diminuzione delle loro revenue pubblicitarie.

Vendita adv senza cookies, Editori Ue contro Google: “sconvolgerà il modello di business della stampa digitale”

“Un cambiamento così radicale non deve essere deciso da un gigante tecnologico privato”, avvertono le associazioni degli editori Ue.

Google avverte: servizi ‘drammaticamente peggiori’ in Australia se ci sarà l’obbligo di pagare i media per i contenuti

Google diffonde una lettera aperta destinata ai cittadini australiani per avvertirli del peggioramento dei contenuti online se passasse il nuovo codice di condotta per la diffusione dei contenuti degli editori digitali.

Francia, tax credit per chi sottoscrive abbonamenti a giornali o servizi di news online

Il Parlamento francese vota la norma che prevede una deduzione una tantum di 50 euro per chi sottoscrivere per la prima un abbonamento ad una rivista.

Latest news