22 C
Rome
domenica, Settembre 19, 2021

Legge elettorale, Di Maio “La maggioranza troverà un accordo”

ROMA (ITALPRESS) – “Sulla legge elettorale c’era un accordo e noi vogliamo rispettarlo. Credo che dopo il taglio dei parlamentari al Paese servirà una nuova legge elettorale. Comprendo le preoccupazioni del Pd, l’accordo era che contestualmente alla riforma avremmo cambiato le regole del gioco: legge elettorale e regolamenti parlamentari. Confido nel fatto che parlandoci, all’interno della maggioranza, troveremo una soluzione”. Così, in un’intervista a la Repubblica, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. All’orizzonte non sembrano esserci rischi per il governo: “Ma no, che c’entra. Abbiamo una coalizione di governo e facciamo una proposta. Poi vedremo chi vuole associarsi, ma partiamo dalla maggioranza”, osserva l’esponente del M5S, che esclude anche un rimpasto per rafforzare la maggioranza. “La maggioranza è forte. Nè il Movimento nè io vogliamo alcun rimpasto, pensiamo invece che questo governo debba continuare a lavorare e che mettersi a parlare di ruoli nel bel mezzo della crisi economica non sia responsabile”.
(ITALPRESS).

More articles

Latest article

Conte “Mia candidatura a premier non è all’ordine del giorno”

ROMA (ITALPRESS) - "Non è all'ordine del giorno la mia candidatura a premier, nè la candidatura di nessun altro a premier. Abbiamo un Governo,...

Scuola, Bianchi “Oggi è il luogo più sicuro”

ROMA (ITALPRESS) - "Sicurmente la scuola è oggi il luogo più sicuro. Quello che è fuori, il contorno, quindi infrastrutture, trasporti, è un mondo...

Terza tappa tour di #Cambiagesto contro inquinamento da mozziconi

ROMA (ITALPRESS) - In occasione del World Clean-up Day 2021, è partita la terza tappa di #Cambiagesto, la campagna di sensibilizzazione per un corretto...

Covid, Gelmini “Verso un autunno quasi normale”

ROMA (ITALPRESS) - "Dobbiamo stroncare la circolazione del virus e le varianti per continuare a riaprire il Paese. Con il green pass proteggiamo vita,...

Green pass, Landini “Per lavorare non si deve pagare”

ROMA (ITALPRESS) - "Noi sindacati continuiamo a pensare che il provvedimento migliore è quello di rendere obbligatorio il vaccino per tutti i cittadini, non...