19.1 C
Rome
domenica, Maggio 29, 2022

Dagnoni “Il ciclismo azzurro ha emozionato tutti, Bennati ct 2.0”

ROMA (ITALPRESS) – “I risultati parlano da soli, è stato un 2021 fantastico, forse inaspettato, che ha regalato grandi soddisfazioni e grandi emozioni a tutti gli sportivi e non solo agli appassionati di ciclismo. Sono stati successi che hanno emozionato tutti gli italiani”. Lo ha dichiarato il presidente della Federciclismo Cordiano Dagnoni, nel corso di un’intervista all’Italpress, parlando dei successi azzurri nel ciclismo. “Le aspettative sono sempre alte, ma forse siamo andati oltre, i nostri atleti ci hanno sorpreso. Ero a Tokyo e abbiamo vissuto emozioni indescrivibili, è un risultato straordinario che celebreremo con il Giro d’Onore” ha detto il numero uno FCI rievocando l’oro degli azzurri nell’inseguimento a squadre (Lamon, Consonni, Milan e Ganna) e i bronzi di Viviani e Longo Borghini. Il post Tokyo è coinciso anche con la scelta del nuovo ct: a Davide Cassani è subentrato Daniele Bennati “che ha smesso da poco l’attività agonistica, ha ottimi rapporti con atleti, ds, team manager, ma soprattuto ha una visione di gara attuale, moderna, è un ct 2.0. Abbiamo ritenuto di investire con questo cambio e vedremo i risultati nei prossimi anni”. Per Dagnoni, l’assenza di squadre italiane nel World Tour “influisce” sulla difficoltà dei corridori italiani nei grandi Giri. “Con squadre italiane come Lampre e Liquigas abbiamo avuto risultati migliori nelle gare a tappe perchè queste squadre investivano su atleti italiani. Per questo, confido in Davide Cassani che ha espresso il desiderio di lavorare a questo progetto. Se così fosse, gli auguro di poter mettere in piedi una squadra World Tour italiana”. L’ombra doping aleggia sempre, ma per il numero uno della Federciclismo “il nostro è tra gli sport più puliti in assoluto. C’è stato un cambiamento di mentalità. Si è puntato sulla campagna di una nuova cultura del rispetto delle regole in termini di allenamento, prestazioni, per cui i nostri atleti oggi sono sani, seri, si dedicano con la massima professionalità a tutti i dettagli che possano portare ad avere i migliori risultati”. E dopo un anno così “per il 2022 difficile aspettarsi di più, ma si cerca sempre di migliorare. Speriamo che la nuova squadra di tecnici possa dare grande beneficio. Proviamo a confermare i risultati di quest’anno, poi se arriverà qualcosa in più fa sempre piacere”.
(ITALPRESS).

More articles

Latest article