Casagit Salute, integrazione servizio d’emergenza e modifiche ai tariffari

Novità in Casagit per tutti i soci della neo Società di Mutuo Soccorso

Già dal 1° dicembre 2020 si potrà usufruire gratuitamente del servizio di tele-video consulti in caso di urgenza per infortuni o malattie improvvise. Si tratta di un’integrazione dell’attuale servizio di assistenza in emergenza. Queste visite in telematica potranno essere di natura specialistica, pediatrica, cardiologica, ortopedica e ginecologica nonché di medicina di base.
Inoltre, dopo questi consulti, qualora fosse necessario, verrà inviata la ricetta “bianca” alla farmacia più vicina all’abitazione dell’assistito (o a quella che lo stesso vorrà indicare) per poter acquistare il medicinale prescritto.

A breve Casagit Salute pubblicherà una comunicazione con le istruzioni per usufruire di questo nuovo servizio.

Inoltre, dal 1° gennaio 2021 sono previste delle modifiche ai tariffari di tutti i piani sanitari: 

Per il Profilo 1:

– in materia di lenti/occhiali è stata istituita una tariffa unica di 190 euro per la voce “lenti”, senza alcuna differenza rispetto alla tipologia (lenti a contatto o lenti per occhiali) lasciando la distinzione tra difetto visivo, “lontano e vicino”. È stata eliminata la differenziazione del periodo necessario per il rifacimento delle lenti, portandolo per tutti (titolare e familiari) a 2 anni e mantenendolo per i minori a 1 anno;
– in materia di ortodonzia è stata abolita la distinzione tra apparecchi mobili e fissi, stabilendo un unico plafond di spesa elevato a 6.000 euro (3.000 per arcata dentaria), con un massimo di spesa ad anno solare di 1.000 euro (sempre per arcata);
– in materia di protesi acustiche è stata abolita la decurtazione di 75 euro per ogni protesi nel caso di acquisto contestuale (destra/sinistra).

Per il Profilo 2:

– aumentati i plafond per i rimborsi delle spese di ricovero per le classi di intervento più costosi;
– il massimale annuale per gli accertamenti diagnostici è stato elevato da 2.000 a 8.000 euro;
– tutti i massimali si intenderanno non più a nucleo familiare, ma per persona;
– il sistema di rimborso delle lenti/occhiali è stato reso più fruibile, grazie alla possibilità di spendere in un’unica soluzione il massimale previsto nel triennio (150 euro).

Per il Profilo 3 (W-IN e USPI):

– inserito il rimborso per i grandi interventi;
– il massimale per gli accertamenti diagnostici sale da 1.600 a 3.000 euro per persona;
– il sistema di rimborso delle lenti/occhiali è stato reso più fruibile, grazie alla possibilità di spendere in un’unica soluzione il massimale previsto nel triennio (150 euro).

Per il Profilo 4:

– inserito il rimborso per i grandi interventi;
– il massimale per gli accertamenti diagnostici passa da 800 a 1.200 euro per persona;
– il sistema di rimborso delle lenti/occhiali è stato reso più fruibile, grazie alla possibilità di spendere in un’unica soluzione il massimale previsto nel triennio (150 euro).

Casagit fa sapere che a dicembre verranno pubblicati i regolamenti applicativi e dei tariffari aggiornati dei piani sanitari.