16.6 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021

AstraZeneca, Ema “Rare trombosi tra possibili effetti collaterali”

ROMA (ITALPRESS) – L’Ema riscontra “un possibile collegamento a casi molto rari di coaguli di sangue insoliti con piastrine basse”. E’ quanto si legge in una nota dell’Agenzia Europea per i Medicinali, in merito al vaccino AstraZeneca.
“I benefici del vaccino AstraZeneca si confermano superiori agli eventuali rischi”, ha detto nel corso di una conferenza stampa Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Agenzia Europea per i Medicinali.
“Il vaccino si è dimostrato altamente efficace nel prevenire l’ospedalizzazione – ha aggiunto -. Dopo un’analisi approfondita è stato concluso che i casi riportati di coaguli insoliti devono essere elencati come possibili effetti collaterali. Una spiegazione plausibile dei rari effetti collaterali può essere legata ad una risposta del sistema immunitario”.
“Il rischio di morire per Covid è molto più alto rispetto a un evento raro trombo-embolitico”, sottolinea l’Ema.
(ITALPRESS).

More articles

Latest article

Coronavirus, Letta “Su riaperture decisione unanime”

ROMA (ITALPRESS) - "Quelle di oggi sono state decisioni prese unanimemente. Sono decisioni importanti che danno fiducia al Paese". Lo dice il segretario del...

Dal 26/4 riaprono cinema, teatri, musei, ok Cts a proposte Franceschini

ROMA (ITALPRESS) - Dal 26 aprile riaprono teatri, cinema e sale da concerto all'aperto e al chiuso. Il Ministero della cultura rende noto che...

Recovery, Tajani “Giusto mantenere il tetto del 40% per il Sud”

ROMA (ITALPRESS) - "Abbiamo detto al presidente Draghi di essere favorevoli al mantenimento del tetto del 40% del Pnrr dedicato al Sud". Così il...

Coronavirus, la Campania passa in zona arancione da lunedì

ROMA (ITALPRESS) - Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove...

Covid, Brusaferro “Rt sotto 1, calano ricoveri e contagi over 80”

ROMA (ITALPRESS) - "Nel resto d'Europa la curva è in salita, in Italia la curva è in lenta decrescita, quasi tutte le regioni hanno...