Puglia, in arrivo una Legge per la promozione e il sostegno all’editoria e alla comunicazione regionale

Su segnalazione del nostro associato: il quotidiano online La Gazzetta di San Severo – Foggia (lagazzettadisansevero.it) .

Nella Seduta del 23 novembre scorso, le Commissioni regionali IV e VI riunite in seduta congiunta e presiedute da Donato Pentassuglia hanno approvato a maggioranza, con l’astensione del Movimento 5 stelle, le disposizioni per la promozione e il sostegno al pluralismo e all’innovazione dell’informazione e della comunicazione regionale.
Si tratta della prima norma di sistema dell’ordinamento regionale a garanzia del pluralismo e dell’imparzialità dell’informazione a livello locale, impedendo la formazione di posizioni dominanti e favorendo l’accesso nel sistema dell’editoria regionale al massimo numero possibile di soggetti.

La Regione si impegna infatti a promuovere e sostenere tutti i soggetti che esercitano, con sede operativa in Puglia, l’attività di editoria quotidiana e periodica finalizzata all’informazione e alla comunicazione locale, attraverso interventi per l’innovazione tecnologica, la conoscenza e valorizzazione delle tradizioni, della cultura e della storia italiana e pugliese, la produzione e diffusione di notiziari radiotelevisivi su base locale e di programmi dedicati a minori e al pubblico giovanile; gli abbonamenti alle agenzie di stampa; la produzione e la filiera di distribuzione della stampa quotidiana e periodica locale nel territorio regionale, privilegiando iniziative volte ad assicurare la copertura del territorio regionale di più difficile accessibilità; gli interventi di assunzione e stabilizzazione del rapporto di lavoro del personale giornalistico e le iniziative di formazione e qualificazione professionale degli operatori del settore.

Soddisfazione per il lavoro svolto è stata espressa dai presidenti delle due commissioni Pentassuglia e Santorsola: la legge rappresenta il primo passo per rafforzare l’intero sistema imprenditoriale e regionale, che vive momenti difficoltà e, come annunciato dal proponente del provvedimento Napoleone Cera, l’impegno continuerà con la richiesta di un ulteriore stanziamento – a quello previsto attualmente e che ammonta a 100 mila euro – da inserire nella legge di Bilancio che il Consiglio approverà a fine anno.

(Comunicato di Puglia Notizie, Agenzia quotidiana di stampa, Consiglio regionale della Puglia)

Testo della Proposta di legge, Atto Consiglio N. 472

Messaggio promozionale