Ferruccio Sepe torna Capo del Dipartimento Editoria

Ferruccio Sepe, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha assunto l’incarico di Capo Dipartimento per l’informazione e l’editoria, carica che aveva già ricoperto dal 2012 al 2014, durante il Governo Monti. Sostituisce nell’incarico il Cons. Roberto Giovanni Marino, spostato al Dipartimento Casa Italia di recente costituzione.

Nel curriculum di Sepe, fra gli incarichi svolti all’interno e all’esterno della Presidenza del Consiglio dei Ministri, compaiono, dopo l’esperienza quinquennale come Direttore Generale presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, altri incarichi apicali: quello di Capo Dipartimento degli Affari Regionali, di Capo dell’Ufficio Bilancio, e, più di recente, quello di responsabile del Dipartimento che supporta il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica.

Il nuovo titolare dell’Editoria ha 61 anni, è sposato con tre figli, ed ha svolto anche incarichi presso autorità indipendenti e in diverse commissioni di studio e valutazione. È avvocato abilitato all’esercizio della professione forense ed è nell’amministrazione dal 1984, dopo aver superato il concorso per funzionario del Ministero delle Finanze e successivamente nel 1992 quello pubblico da dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il Segretario Generale dell’USPI Vetere con il Cons. Sepe ad una Giornata Formativa USPI

L’USPI esprime a Ferruccio Sepe la propria soddisfazione per la nomina a Capo del DIE e la stima nei confronti di un uomo che ha sempre mostrato doti di competenza (già nel 2006 fu Direttore dell’Ufficio per il sostegno all’editoria e ai prodotti editoriali) e spiccato equilibrio, fondamentali per gestire il nostro settore.

A lui vanno i migliori auguri dell’USPI per un proficuo e impegnativo lavoro a favore di tutta l’editoria italiana.

Messaggio promozionale