Fanpage.it, Carabinieri chiedono la rivelazione delle fonti dell’inchiesta SESA

I Carabinieri di Napoli, sotto richiesta del Nucleo Operativo Ecologico (NOE) di Venezia, hanno chiesto di procedere all’acquisizione dei materiali riguardanti l’inchiesta di Fanpage.it sulla SESA di Este.
Lo rende noto sul proprio lo stesso quotidiano napoletano.

La Società Estense Servizi Ambientali (SESA) è la società che si occupa del recupero e del trattamento dei rifiuti organici e vegetali della raccolta differenziata in Veneto per produrre energia elettrica e termica distribuita poi nei comuni di Este e Ospedaletto Euganeo (PD).

L’inchiesta del team Blackstair era composta da materiali video che i Carabinieri hanno chiesto di acquisire, compresi i grezzi dei video per identificare le fonti che erano state oscurate. L’istanza è pervenuta al Direttore Francesco Piccinini che ha avuto modo di leggere la richiesta giunta direttamente dal NOE di Venezia che diceva: “Siccome potrebbero fare un po’ i preziosi e invocheranno la questione di tutelare l’eventuale interlocutore delle interviste, consiglio (a scrivere è un certo R.) a chi deve procedere di fare questo: appena arrivate, o poco prima di entrare in redazione, chiamate il Colonnello XXX, il quale conosce il reporter XXX che si interesserà di far sbrigare subito la pratica”.

Fanpage.it denuncia: “Insomma una “raccomandazione” per ottenere accesso a delle informazioni che la direzione del giornale ha il dovere di proteggere.”

Infatti, in base all’articolo 2 (comma 3) della legge professionale n. 69/1963, giornalisti ed editori “sono tenuti a rispettare il segreto professionale sulla fonte delle notizie, quando ciò sia richiesto dal carattere fiduciario di esse”, per questo la direzione di Fanpage.it ha opposto un deciso rifiuto alla richiesta del NOE avendo il dovere di tutelare le fonti del lavoro giornalistico.

Il Segretario Generale USPI Francesco Saverio Vetere e la Vice Segretario Generale con delega all’editoria online, Sara Cipriani, hanno espresso all’editore di Fanpage.it il rinnovato apprezzamento per l’opera svolta e l’altissima qualità dal punto di vista morale e professionale del lavoro giornalistico di Fanpage.it, oltre a confermare il pieno supporto dell’Unione.