10.3 C
Rome
domenica, Gennaio 17, 2021

Coronavirus, Aifa “Rafforzata la collaborazione con le Regioni”

ROMA (ITALPRESS) – Si è svolto presso la sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco il Convegno web “La collaborazione tra Regioni, Province Autonome, AIFA e aziende farmaceutiche nella prevenzione e risoluzione di stati di carenza (accertati o potenziali) legati all’emergenza COVID-19”, trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube dell’AIFA. L’evento è stata un’occasione per fare il punto sulla tempestiva collaborazione inter-istituzionale attivata fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia, caratterizzata tra l’altro da nuovi bisogni terapeutici e da specifiche esigenze organizzative nell’erogazione delle cure.
“AIFA ha rafforzato il rapporto con le Regioni, con incontri periodici e collaborazione sempre più stretta a difesa del nostro Servizio Sanitario Nazionale, per garantire la qualità dei farmaci in Italia e contrastare possibili problemi legati alle carenze di medicinali durante l’emergenza COVID-19”, ha detto il direttore dell’Agenzia, Nicola Magrini in apertura del convegno.
“L’emergenza sanitaria ha portato l’Agenzia Italiana del Farmaco a predisporre veloci e puntuali risposte organizzative, come ad esempio la modalità operativa della comunità di esperti e la costituzione di un punto unico di contatto per la gestione delle carenze”, ha spiegato Domenico Di Giorgio, dirigente Aifa, “che hanno permesso di costruire un modello di collaborazione con i referenti per la farmaceutica delle Regioni e delle Province Autonome, via via esteso ad altri tipi di problematiche e in grado di individuare soluzioni a lungo termine per il nostro Paese”.
Tra le azioni discusse durante il convegno, lo sviluppo di una procedura per le donazioni di farmaci per l’emergenza COVID con il criterio di ripartizione tra le regioni in base ai dati forniti dalla Protezione Civile, interventi per sbloccare l’export di principi attivi di interesse rispetto alla pandemia e attività di supporto pratico alla programmazione della produzione e di eventuali importazioni di farmaci considerati a rischio di carenza.
Hanno partecipato alla discussione Patrizia Popoli della Commissione Tecnico Scientifica AIFA, Adriano Pietrosanto di Egualia, Luca Paoles di Farmindustria, Gianluigi Cremonesi di Assogastecnici, Fabio Candura del Centro Nazionale Sangue, Marcello Pani della SIFO e i rappresentanti di Regioni e Province autonome.
(ITALPRESS).

More articles

Latest article

Il Genoa ferma l’Atalanta, a Bergamo termina a reti inviolate

BERGAMO (ITALPRESS) - Al Gewiss Stadium di Bergamo, Atalanta e Genoa non vanno oltre lo 0-0 nella diciottesima giornata della Serie A. I nerazzurri,...

Scuola, Azzolina “Il ritorno in classe è un atto di responsabilità”

ROMA (ITALPRESS) - "Oggi il Comitato Tecnico Scientifico si è riunito, su richiesta del Ministero della Salute, per esprimersi sul rientro in classe di...

Coronavirus, 12.415 nuovi casi e 377 decessi in 24 ore

ROMA (ITALPRESS) - Sono 12.415 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri erano stati 16.310), secondo i dati del Ministero della Salute -...

Poker del Crotone contro il Benevento, Stroppa torna al successo

CROTONE (ITALPRESS) - Con una prestazione da urlo, allo Scida, il Crotone manda al tappeto il Benevento, vincendo per 4-1. Gara da incorniciare per...

Passera “Agire con decisione per rendere il 2021 un anno di svolta”

ROMA (ITALPRESS) - "Il 2021 può essere un anno di svolta positiva, ma non dobbiamo sottovalutare i rischi che si stanno accumulando". Lo scrive...